24 03 2016 Autore Nome: Laura Tonicello Cognome: Tonicello

Vietnam il delta del Mekong

Quello che rende così affascinante il Delta del Mekong è proprio l’acqua: navigare attraverso i fiumi, dondolati dall’acqua è incredibilmente affascinante e rilassante, a contatto con una natura lussureggiante vi sentirete veramente protagonisti di un viaggio d’avventura! Anche se qui utto scorre lentamente come se il tempo si fosse fermato…
Il modo migliore per vivere a pieno questo viaggio è percorrere i canali del delta del Mekong con una barca: ne troverete molti disposti ad accompagnarvi dentro ai canali e lungo le città che vi si affacciano. Ovunque si organizzano tour in barca ma il modo più intimo e libero per godersi queste escursioni è individuare un barcaiolo (spesso è una donna) e contrattare il prezzo ed il percorso.
Potete decidere di fare base in una città di quest’area e da lì partire per le escursioni in barca oppure, se viaggiate leggeri, muovervi in una sorta di pellegrinaggio lungo il fiume.

My Tho è la porta di accesso al delta del Mekong vista la vicinanza alla città di Ho Chi Minh. Visitate la Pagoda di Vinh Trang, un tempio buddhista circondato da un bellissimo parco ad est della città. L’ingresso è gratuito e tutta l’area è molto affascinante, con grandi statue di Buddha che dominano il parco. I monaci di questo tempio accolgono orfani e bambini bisognosi, quindi un’offerta è sempre ben accetta. Fate una passeggiata al mercato di My Tho dove troverete chioschi e bancarelle con ogni tipo di cibo, frutti esotici dai colori affascinanti e animali vivi…

Can Tho è la città più grande del delta del Mekong, vi sembrerà una metropoli rispetto agli altri paesini visitati lungo il delta. Molti decidono di fare base qui per le escursioni in barca. A 6 Km da Can Tho, si svolge il mercato galleggiante più famoso di tutto il Vietnam: Cai Rang. Preparatevi ad alzarvi all’alba per vedere le imbarcazioni che arrivano cariche di frutta, verdura e quant’altro che pian piano si posizionano lungo il fiume. L’apice del mercato si vede alle 8 del mattino quando ormai la quantità di imbarcazioni non si conta più e sono in atto le contrattazioni per la vendita delle merci. Il punto migliore da cui iniziare questa visita è il ponte di Cai Rang, qui cercate una barca che sia disposta a farvi fare un giro in mezzo al mercato.

A metà strada tra My Tho e Can Tho c’è Vinh Long, nodo di trasporti e città caotica. Da qui è possibile raggiungere le bellissime isole fluviali dedite all’agricoltura, soprattutto di frutta tropicale. Potete prendere un traghetto pubblico e visitare le isole a piedi o affittare una bicicletta. Ma l’escurizone in barca è sicuramente più affascinante: lungo stretti canali tra case costruite su palafitte e la vegetazione lussureggiante vi sembrerà di rivivere le scene di un film. Ad un’ora da Vinh Long si raggiunge il mercato galleggiante di Ca Be dove bisogna arrivare la mattina presto per vedere l’arrivo delle imbarcazioni e sfuggire alla calura. Qui le barche sono più grandi con i due occhi dipinti a prua, porta fortuna contro gli spiriti. Sulla sponda del fiume si affaccia la grande cattedrale cattolica un bellissimo sfondo per delle foto ricordo.

Cao Lanh è una città nata ritagliandosi il proprio spazio dalla giungla e dalle paludi che la circondano. È un punto di partenza interessante per avventurarsi nella Foresta di Tram (Rung Tram) o visitare il Parco Nazionale di Tram Chim entrambi raggiungibili in barca. All’interno del parco sono stati mappate 220 specie di uccelli tra cui una rara gru dalla testa rossa che raggiunge fino a 1.80 mt di altezza. Per avvistarla è necessario arrivare molto presto il mattino, prima che l’uccello lasci il nido alla ricerca di cibo.

By Laura Tonicelllo

Ti è piaciuto quello che hai letto? Lascia la tua opinione.

css.php
Vai alla barra degli strumenti