20 04 2016 Autore Nome: Sonia Sgarella Cognome: Sgarella

VIAGGIO IN PATAGONIA: LE MERAVIGLIE DEL PARCO NAZIONALE LOS GLACIARES

Viaggiare nel sud della Patagonia significa andare incontro ad un clima sub-artico molto variabile, ventoso, freddo e a volte anche piovoso. La selezione dell’abbigliamento da portare con voi in valigia è dunque fondamentale. Munitevi di sciarpa, cappello e soprattutto guanti che dovrete indossare obbligatoriamente in caso di trekking sul ghiaccio del Perito Moreno, per proteggervi le mani in caso di caduta. Qualunque cosa vi siate dimenticati comunque la troverete in loco, ad El Calafate, dove tuttavia i prezzi non differiscono molto da quelli europei.

Sempre in caso di trekking sul ghiaccio – da prenotare con anticipo soprattutto se in alta stagione – sappiate che il pranzo non è incluso e che, non essendoci soluzioni per mangiare in loco, dovrete organizzarvi già dal giorno prima comprando provviste.

Tra gli oggetti di artigianato locale troverete diversi capi d’abbigliamento, tra cui parkas e ponchos, fatti con lana di pecora, tessuti a mano o al telaio, ma anche tele decorate con motivi tipici delle etnie locali, da appendere al muro a modi quadro.

Ma se c’è una cosa che è veramente tipica di El Calafate, questa è il suo sapore, quello del frutto calafate. Niente infatti potrebbe essere più autentico e locale di un barattolo di marmellata fatta con le bacche che hanno dato nome al luogo, qualcosa che quando la aprirete a casa vi riporterà subito con la mente nella mitica terra di Patagonia.

Poi ancora, se il sapore vi è piaciuto, fate scorta di yerba, comprate mate e bombilla e riportatevi a casa il vostro pezzo di tradizione argentina!

By Sonia Sgarella

Ti è piaciuto quello che hai letto? Lascia la tua opinione.

css.php
Vai alla barra degli strumenti