18 05 2016 Autore Nome: Laura Tonicello Cognome: Tonicello

SRI LANKA -Il triangolo culturale

L’area del triangolo culturale e delle antiche città è il luogo giusto per fare conoscenza con la cultura e la gastronomia più tradizionale dell’isola. A differenza delle grandi città e della costa, qui i paesini sono piccoli e abitati dai locali quindi c’è poca influenza occidentale, qui nell’entroterra le tavole calde ed i ristoranti hanno un menù che rispecchia l’offerta e la tradizione locale.

L’isola di Sri Lanka è ricca di scelta a tavola, ovunque si può scegliere tra la carne ed il pesce che vengono stufati con le spezie tra cui l’immancabile curry che si può assaggiare in differenti mix di spezie locali: peperoncino, curcuma, cannella, cardamomo, coriandolo, senape, tamarindo… dal più piccante fino alla versione soft per i nostri palati sensibili.

Non vergognatevi a chiedere un menù poco speziato (soft), i camerieri conoscono la difficoltà degli occidentali alla cucina piccante. I piatti sono sempre accompagnati con verdure stufate e con l’immancabile riso bianco. Se invece amate il pesce provate i gamberi che qui in Sri Lanka sono davvero eccellenti, oppure i famosi granchi e in alcune località troverete anche delle aragoste dalle corazze colorate e tigrate.

Tra le cose più curiose ci sono certamente i frutti tropicali di cui lo Sri Lanka è ricchissimo di curiose varietà: il jackfruit è il frutto più grande al mondo (della famiglia dell’albero del pane) ha un sapore di mela e ananas, karambola un frutto a stella, oppure le numerose varietà di banana tra cui quella rossa che è la più costosa e la più dolce dell’isola. Assaggiate il latte di cocco dal frutto fresco appena aperto, una bevanda dissetante che anche i locali apprezzano moto e di cui troverete banchetti ovunque anche lungo le maggiori strade.

Tra i numerosi dolci che si trovano nei chioschi e nei ‘panifici’, fatevi incuriosire dai colori e assaggiateli tutti, impossibile descriverli, bisogna provarli!

Non cercate il vino, ne rimarreste delusi sia per qualità che per l’eccessivo prezzo. Gustatevi una fresca birra Lion locale servita in bottiglie da 66 cl oppure un tradizionale Cylon te, uno tra i più pregiati al mondo. Negli hotel si trovano anche alcolici e spesso bravi barman che sapranno farvi apprezzare il cocktail scelto in riva al mare.

By Laura Tonicello

Ti è piaciuto quello che hai letto? Lascia la tua opinione.

css.php
Vai alla barra degli strumenti