09 10 2014 Autore Nome: viaggiavventura Cognome: Avventura

IRAN: ISFAHAN, LA MAGNIFICA

Pronti per essere catapultati, almeno virtualmente, in una città dall’atmosfera da “Mille e una notte”? Sì, perché a Isfahan in Iran sembra davvero di vivere una favola.

Lasciatevi incantare dalle meravigliose architetture e dalle tonalità delle loro decorazioni, dai profumi delle spezie, dalle vie labirintiche del bazaar e dall’atmosfera magica che si respira attraversando i ponti storici sullo Zayandé Rud…ma la vera scoperta saranno gli iraniani stessi, la loro calorosa ospitalità e la loro cordialità non hanno uguali.

L’attuale aspetto della città di Isfahan è opera del re Safavide Scià Abbas (1587-1629) che durante il XVI secolo ordinò la costruzione di palazzi, ponti, moschee, giardini e marciapiedi che trasformarono la città in una delle più belle d’Oriente.
Straordinario il fasto delle molte, raffinatissime moschee ornate di smalti e di ceramiche. L’azzurro delle maioliche si intreccia nelle preziose geometrie, la maestosità dei portali a stalattiti gareggia con la superbia dei minareti puntati contro il cielo. Tutto lo splendore dell’architettura di Isfahan e della decorazione islamiche si concretizza nelle forme graziosamente proporzionate della Moschea del Venerdì, nella Moschea dello Scià, nel Palazzo Ali Qapu, nella residenza delle Quaranta Colonne.

In Iran il rigore delle condizioni di vita e il passato tumultuoso hanno favorito l’emergere di fiorenti attività artistiche. Gli iraniani hanno cercato di “abbellire” la loro quotidianità e si sono impegnati a mantenere le loro ricche tradizioni artistiche. Ecco una nazione dove la poesia è tutt’ora venerata, dove le trame dei tappeti e i tratti delicati delle miniature raccontano la storia di questo affascinante Paese e dei suoi abitanti.
Esfahān (Isfahan) è metà del mondo” (Esfahān nesf-e jahān), recita un antico proverbio persiano…non ci resta che lasciarci trasportare da questo orgoglio iraniano alla scoperta della maestosità e della grandezza di questa città!

4 Risposte

  1. Romedio Bonomi / 09 10 2014

    Tutto quello che è scritto corrisponde a quanto ho visto nel 2008. Spero di tornare nel tornare nel 2018 come promesso alla mia consorte, nel 45 esimo di matrimonio.

  2. / 24 10 2014

    mi dicono tutti che l’Iran è un paese fantastico… spero di poterci andare presto, ma la stagione migliore per visitarlo qual è?

  3. riccardo grassi / 24 10 2014

    se non scegli di andare nelle zone desertiche tutto l’anno, anche l’inverno vedere Persepoli con la neve è impagabile. Primavera e Autunno ideale per tutte le aree del Paese, d’estate eviterei Awaz e Kerman ma non è comunque impossibile poiche il caldo (anche 45°c) è secco Buon Viaggio

  4. Gianni Cibien / 30 11 2014

    Posto bellissimo. Ci passai in auto durante un viaggio verso l’estremo oriente nel lontano 1989.
    Spero di poterla rivisitare.

Ti è piaciuto quello che hai letto? Lascia la tua opinione.

css.php
Vai alla barra degli strumenti